FKV srl

Largo delle Industrie
IT-24020
Torre Boldone (BG)
Italy

Telephone:
+39 (035)36 90 211

E-mail:

p.visinoni@fkv.it

Website:
https://www.fkv.it


La sfida di analizzare bassi livelli di azoto negli amidi

Gli amidi e loro derivati sono ampiamente utilizzati nella fabbricazione di prodotti lattiero-caseari, confetteria, cibi cotti e bevande, sotto forma di zuccheri
a base di amido. Grazie allesue proprietà, è ampiamente utilizzato grezzo come materia prima rinnovabile nell’industria chimica. L’amido viene estratto da radici, tuberi e semi con un processostep by step che prevede la macinazione a umido, il lavaggio, la sezionatura e l’essiccazione.

Per la maggior parte dei produttori di Fecola controllare i livelli di proteine nei derivati dell’amido è molto importante.

Il metodo di riferimento per determinare la proteina in amido è ISO 3188, utilizzando
un analizzatore Kjeldahl.

Un fattore importante per il risultato è il limite di rilevazione. Lo strumento è capace
di rilevare i bassi livelli di proteine nel campione?

Fortunatamente, OPSIS LiquidLINE ha recentemente completato lo sviluppo di una nuova applicazione che raggiunge un livello unico di rilevamento, confermato secondo lo standard DIN 32645.

Contatta OPSIS LiquidLINE per ulteriori informazioni, per chiedere test sui limit di rilevazione e per una consulenza per aiutare il tuo laboratorio a migliorare l’analisi Kjeldahl.